A proposito di My Nametags

My Nametags si propone lo scopo di fornire le migliori etichette personalizzate al mondo.

A proposito di My Nametags

L'azienda

Abbiamo venduto le nostre etichette in più di 130 paesi del mondo negli ultimi quindici anni.
My Nametags produce etichette personalizzate che sono ideali per etichettare tutti gli articoli dei bambini a casa e a scuola. Le nostre etichette sono anche largamente usate in case di riposo e case per disabili.

La ditta fu fondata da Lars B. Andersen il cui motivo fu scaturito dalla necessità di etichettare gli articoli e vestiario dei propri figli. Da allora il suo obbiettivo è sempre stato quello di produrre le migliori etichette al mondo. Da questo semplice inizio, la focalizzazione sulla qualità ci ha aiutato a sviluppare una presenza globale. Siamo ora al primo sposto nella produzione di etichette in alcuni paesi europei ma spediamo in tutto il mondo. Nonostante questo successo noi siamo costantemente impegnati a sviluppare e a migliorare i nostri prodotti.

Foto del team di My Nametags

La nostra Filisofia

Desideriamo che voi abbiate un’ esperienza eccellente con My Nametags.


Per i nostri prodotti, ci prefiggiamo lo scopo a che siano il più possibile semplici da usare e che siano i più durevoli e resistenti. Abbiamo dedicato molto tempo alla progettazione e produzione delle nostre etichette per fare sì che queste siano le migliori sul mercato. Noi crediamo, onestamente, che non vi siano etichette migliori al mondo delle nostre e speriamo che possiate essere d’accordo. L’assistenza ai clienti è per noi molto importante. Cerchiamo di trattare i nostri clienti come vorremmo essere trattati noi stessi, con risposte veloci e pertinenti.


My Nametags è orgogliosa di questi fatti:

  • La garanzia di 10 anni è ineguagliata sul mercato delle etichette.
  • Quasi 100% dei nostri clienti sono soddisfatti. Indice unico tra le ditte produttrici di etichette.
  • Diversi test indipendenti hanno constatato che le nostre etichette sono le migliori sul mercato.
  • Le nostre etichette adesive a colori sono quelle che rimangono attaccate più a lungo al confronto di tutte le altre etichette di cui siamo a conoscenza.

Abbiamo sempre avuto l’obbiettivo di produrre le etichette personalizzate migliori al mondo. Fortunatamente, genitori di diverse nazioni hanno notato i nostri sforzi. Negli ultimi quindici anni abbiamo venduto milioni di etichette in tutto il mondo e speriamo di avere aiutato il mondo a diventare un luogo più organizzato!

Lars B. Andersen

fondatore e CEO di My Nametags

Lars B Andersen riceve il Queen's Award del Principe Charles a Buckingham Palace

Premi

Logo del Queen's Award

Abbiamo venduto le nostre etichette in oltre 130 paesi negli ultimi 15 anni.

Siamo orgogliosi di avere ricevuto vari premi e riconoscimenti per il commercio negli ultimi anni.

Questi premi sono riconscimenti per la qualità dei nostri prodotti e l’ottimo servizio prestato ai clienti. Nel 2018 abbiamo ricevuto il premio ‘Queen’s Award’ per Intrapprendenza in Commercio Internazionale. Questo è il premio più prestigioso che una ditta possa ricevere in Inghilterra e celebra il nostro successo nella vendita delle nostre etichette in più di 130 paesi del mondo.

My Nametags nella Stampa

Noi siamo stati contenti di sventolare la bandiera per il commercio piccolo e indipendente in Inghilterra e siamo sempre pronti a pubblicizzare i nostri prodotti attraverso la stampa. Recentemente abbiamo avuto una ottima copertura sui giornali. Date un’occhiata al link sottostante per averne alcuni esempi!

Se voi siete un giornalista o un blogger e volete contattarci, vi preghiamo di inviare una e-mail a: marketing@mynametags.com o chiamate il +44 (0)208 912 6144. Capiamo che inviarvi delle etichette non creerà alcun obbligo da parte vostra di recensire i nostri prodotti.

  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press
  • My Nametags in the press