Rientro a scuola – L’importanza dell’etichettatura

Il rientro a scuola quest’anno, anche se è stato atteso così a lungo, è senz’altro un motivo di preoccupazione. Non solo non siamo sicuri di cosa aspettarci ma anche di come preparci a questo. Ci si chiede come le misure di distanziamento e sanificazione messe in atto negli uffici e in altri ambienti di lavoro possano essere messi in pratica effettivamente nell’ambiente scolastico. I bambini saranno in grado di rispettare il distanziamento sociale? Sappiamo com’è difficile a volte fare lavare loro le mani, saranno abbastanza diligenti da lavarsele spesso a scuola?

Mentre alcuni genitori sono sicuri che i loro figli rispetteranno le restrizioni, altri sono più scettici. In ogni caso su una cosa siamo tutti d’accordo: che il rientro a scuola quest’anno sarà un’esperienza completamente nuova per voi e i vostri ragazzi. Forse vi vedrete ponderare su cose che normalmente non vi preoccuperebbero. Ora siamo tutti  sempre più consci di quanto i germi e i virus possano facilmente diffondersi, tanto che, a volte, ci può sembrare una battaglia persa. Questo però non ci arresta dal provare a fare tutto ciò che è possibile per tenere i nostri ragazzi e cari al sicuro.

Gli oggetti di cancelleria che i bambini portano a scuola: penne, colori, matite, righelli, calcolatori, sono gli articoli più comunemente condivisi dai ragazzi a scuola. Ora però  la condivisione non è più un segno di gentilezza, al contrario, è un segno di noncuranza nel confronti degli altri perchè aiuta la contaminazione incrociata facendo circolare piu’ germi e virus. La personalizzazione di tutti gli oggetti può essere perciò un piccolo e semplice modo per prevenire questo. L’etichettatura è sempre stata utile a ridurre l’ammontare di oggetti smarriti, ma ora questa aiuta in un’altra situazione, molto più importante. La facile identificazione dei propri oggetti personali incoraggerà i bambini a tenersi le loro cose per sè e a ridurre il diffondersi dei germi e virus. Le etichette My Nametags sono divertenti e coloratissime e, allo stesso tempo, aiuteranno i vostri bambini a stare al sicuro.

Questa pandemia ci fa vedere le cose sotto un’altra prospettiva, ci ha fatto rendere conto di tutti i luoghi che non possiamo visitare e dell’importanza delle persone di cui abbiamo veramente bisogno. Ci ha fatto vedere la positività di un ritmo più lento della vita ma anche della notevole intrapprendenza che abbiamo per assicurarci di potere continuare a vivere in situazioni avverse. Molto probabilmente voi, come genitori, non vedete l’ora che i vostri figli ritornino a scuola, ma non dobbiamo dimenticare che dobbiamo continuare ad essere prudenti e fare il possibile per avere cura dei nostri genitori, fratelli, sorelle, figli, amici, vicini e tutti quelli che ci circondano.