Come insegnare ai bambini un nuovo hobby e sport

This image has an empty alt attribute; its file name is atMbnyZ6zbUktcn8o4pTR3jz-PuOBcDHCGUNXg8SU9aw_hVgIOEaTCur4wljVBPhmzoS4YnXmVqP99VwlV0ghp_Wm8FXTH67Z_pgCdE6jSQY2U5-A8ZBufO6nFOyDIbcR5I30bn5
Foto di Markus Spiske su Unsplash

Post Ospite di Jordan Fuller

Bene, vostro figlio vuole imparare qualcosa di nuovo! Capire il vostro ruolo nel come insegnare ai bambini un nuovo hobby e sport può essere complicato.

La maggior parte dei bambini imparerà meglio da un allenatore specializzato nello sport o nell’hobby scelto. Ma alcuni bambini (soprattutto quelli timidi) potrebbero voler imparare a casa prima di essere inseriti in una situazione di apprendimento di gruppo.

O forse sceglieranno invece arti e mestieri, il che significa che molto probabilmente impareranno da casa.

Qualunque sia il temperamento del vostro bambino o l’attività da lui scelta, il vostro ruolo è importante. A loro interessa la vostra opinione, il vostro contributo e le vostre approvazioni; perciò, il modo in cui vi lasciate coinvolgere può determinare il successo o il fallimento di vostro figlio.

Ecco il nostro consiglio!

Chiedete la loro opinione

Solo perché eravate dei campioni di baseball in gioventù, non significa che vostro figlio avrà la stessa abilità o passione.

Il vostro primo passo dovrebbe essere quello di capire cosa loro vogliono fare! Forse il loro amico gioca a tennis e a loro piace per questo. Forse amano calciare il pallone in giardino. O forse sono un po’ timidi e preferirebbero uno sport individuale come la corsa.

È fondamentale che vi assicuriate di non spingere accidentalmente il vostro bambino in uno sport che siete voi ad amare, o che amavate da piccoli. Chiedete la loro opinione e scoprite cosa vorrebbero davvero fare. Saranno molto più felici per questo!

Fatelo con loro

Una volta che il vostro bambino ha deciso quale sport o hobby fare, il modo migliore per mostrare supporto è farlo con lui! Ovviamente, non intendiamo raggiungerlo in campo o prendere parte agli allenamenti della sua squadra.

Ma gran parte del supporto consiste nel fare pratica con i vostri bambini a casa. Chiedete loro di mostrarvi ciò che hanno imparato, lanciate o calciate il pallone per un po’ o lavorate insieme su qualcosa di specifico. Ricordatevi di verificare prima che vostro figlio voglia farlo, non fatelo sentire obbligato.

Ecco due modi in cui potete essere coinvolti nell’allenamento sportivo del vostro bambino.

Condividete la vostra passione

Se capita che il vostro bambino scelga lo stesso sport che facevate da piccoli, condividete il vostro entusiasmo con loro!

È probabile che si sentiranno più eccitati quando sapranno che lo siete anche voi, e questo può essere un’ottima occasione per genitori e figli per legare sulla base di un interesse reciproco.

Se avete una vecchia mazza, un guanto, una palla da basket o qualsiasi altro equipaggiamento che avete ancora dalla vostra infanzia, passateglielo.

Raccontate dei vostri giocatori preferiti e chiedete quali sono i loro. Guardate insieme lo sport in televisione! Condividere l’entusiasmo per uno sport è un ottimo modo per mantenere il vostro bambino interessato e assicurarvi che si diverta.

Date l’esempio

La maggior parte dei bambini impara facendo, non quando viene detto loro cosa fare. Potete partecipare all’attività di vostro figlio (a casa, non durante un allenamento di squadra) aiutandolo ad esercitarsi.

Se stanno avendo difficoltà con qualcosa di specifico, dedicate circa un’ora a lavorarci su insieme. Insegnate loro come fare, ma mostrate anche i movimenti. Invitateli a imitare i vostri movimenti e correggeteli delicatamente dove hanno bisogno di aiuto.

Se praticano uno sport che non conoscete del tutto, YouTube è vostro amico! Potete guardare un paio di video online e imparare a fare la cosa su cui stanno lavorando. Da lì, è facile fargliela vedere e lavorarci insieme.

Abbiate un sistema di ricompense

Non è un segreto che i bambini (va bene, gli esseri umani) sono motivati ​​dall’idea di una ricompensa. Quando si tratta di sport, la ricompensa è spesso vincere una partita o segnare punti. In termini di hobby, il premio è il risultato, che può essere qualcosa di fisico o l’apprendimento di un’abilità.

Potete aumentare un po’ l’adrenalina aggiungendo il vostro sistema di ricompense. Tuttavia, assicuratevi di farlo per aggiungere eccitazione a quella che il vostro bambino già ha per il suo sport o hobby, non per provare a suscitarne dove non c’è. Se è così, vostro figlio deve fare qualcos’altro!

Ad esempio, potete impostare il vostro sistema a punti tramite cui assegnate un punteggio ogni volta che il vostro bambino segna un gol/punto, fa un’ottima presa o un buon tiro o mostra grande sportività.

Stabilite dei premi per il raggiungimento di un certo numero di punti e il vostro bambino avrà uno stimolo in più per fare meglio nello sport o nell’hobby che ama!

Appassionatevi

Andate alla partita! Portateli a fare pratica. Fate loro domande a riguardo. Appassionatevi allo sport scelto dai vostri bambini. Se si sentono supportati, si divertiranno molto di più.

Ricordatevi di confrontarvi con loro, però. Chiedete se si stanno ancora divertendo. Scoprite cosa preferiscono. Controllate se c’è qualcosa che non gradiscono.

Ricordate, si tratta di loro, non di voi. Il vostro piccolo battitore potrebbe essere un ragazzino di grande talento con una mazza in mano, ma se non vuole essere lì, è vostro compito assicurarvi che non si senta mai costretto a farlo.

Quindi entusiasmatevi per ciò di cui loro sono entusiasti e mostrate loro il supporto attraverso il vostro tifo, le vostre domande e le vostre lodi. Però non siate così eccitati da far sembrare loro che non abbiano altra scelta, ma che facendolo siete felici!

Conclusione

Ricordate, anche se è probabile che il vostro bambino imparerà a praticare sport da un allenatore o lavorerà con una squadra. Ma ciò non significa che dovreste starne fuori.

Essere coinvolti nel processo per insegnare ai bambini un nuovo hobby e sport può essere estremamente gratificante, ed è anche una meravigliosa opportunità per genitori e figli di legarsi grazie a qualcosa di divertente e interessante.

Soprattutto, ricordate che si tratta dei bambini. Anche se siamo sostenitori del supporto e dell’eccitazione, non c’è niente di più a disagio (per spettatori e bambini) di un genitore eccessivamente “allenatore” che urla al proprio figlio da bordo campo!

Concedete loro lo spazio di cui hanno bisogno per le loro cose. Che si tratti di un campo sportivo o di un hobby da casa, e che siano super talentuosi o solo un altro viso tra la folla, consentite loro di divertirsi, imparare e crescere attraverso l’esperienza.

Sull’autore

Jordan Fuller gioca a golf da decenni e condivide questa sua passione facendo da mentore ai giovani golfisti. Quando non è sul campo, si trova a fare ricerche o a scrivere per il suo sito Web, Golf Influence.

Share This Post

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Loading

More To Explore